svolgono la missione loro assegnata

< Previous | Next >

iiii_iiii

New Member
Spanish - Mexico
Salve, stavo io leggendo un certo articolo di un film e trovai questa frase:

Dalla fine della seconda guerra mondiale, due angeli - Damiel e Cassiel - svolgono la missione loro assegnata, (...)
Allora, chissà sia una domanda abbastanza semplice per voi, ma ci sarebbe rispetto alla funzione della parola "loro". Capisco io dalla frase che è "una missione assegnata a loro", ma se si tratta di un complemento di termine pella terza persona plurale qui, per quale ragione il "loro' precede il verbo, in quel caso col participio passato? Chiaro che penso così perché ordinariamente si direbbe "Io dico loro la verità", ecc. Oppure è un caso dove il participio viene unito col "loro" sotto forma di proclisi?

Molte grazie in anticipo per aiutarmi colla mia confusione
 
  • Olaszinhok

    Senior Member
    Standard Italian
    Salve iii
    Il pronome atono loro è generalmente posposto al verbo cui si riferisce. Ad esempio: dico loro che debbono andarsene; per Natale mia madre diede loro alcuni regali. Tuttavia, soprattutto nell'italiano letterario, formale o burocratico può essere anteposto, come nel tuo esempio, davanti ad un participio presente o passato: svolgono la missione loro assegnata; il giudice verificherà la corrispondenza dei diritti loro spettanti.
     

    iiii_iiii

    New Member
    Spanish - Mexico
    Salve iii
    Il pronome atono loro è generalmente posposto al verbo cui si riferisce. Ad esempio: dico loro che debbono andarsene; per Natale mia madre diede loro alcuni regali. Tuttavia, soprattutto nell'italiano letterario, formale o burocratico può essere anteposto, come nel tuo esempio, davanti ad un participio presente o passato: svolgono la missione loro assegnata; il giudice verificherà la corrispondenza dei diritti loro spettanti.
    Molte grazie per avermi risposto; te lo ringrazio, Olasz.
    Allora, la mia ultima domanda sarebbe la seguente: Per chiarificare, qui, l'esempio è utilizzato nello stesso senso di "Inviatagli la lettera, egli non voleva aprirla "? Ossia, nel plurale, "Loro inviata la lettera (a loro), essi non volevano aprirla";

    Cioè, per tutti i pronomi atoni attaccati a un dato participio passato o presente, si forma una costruzione enclitca, mentre solo pel pronome atono dativo plurale di terza persona "loro", si fa una collocazione di proclisi?

    E questo soltanto lo si fa davanti ai participi, certo? Non potrei io dir, "Io loro dico questo" invece di "Io dico loro questo".

    È giusto?

    Scusi, è solo che non mi sono potuto incontrar informazione quanto a questa questione. Non so si sia troppo chiedere una fonte posto che gli sia disponibile. Grazie!!!!!
     

    Pietruzzo

    Senior Member
    Italian
    Cioè, per tutti i pronomi atoni attaccati a un dato participio passato o presente, si forma una costruzione enclitca, mentre solo pel pronome atono dativo plurale di terza persona "loro", si fa una collocazione di proclisi?
    "Loro" si puô collocare prima del participio quando quest'ultimo ha valore di aggettivo, per cui "loro :cross: inviata la lettera..." non é corretto, mentre sarebbe corretto "La lettera loro inviata contiene le informazioni necessarie".
    È comunque altrettanto corretto "la lettera inviata (a) loro...".
     

    iiii_iiii

    New Member
    Spanish - Mexico
    "Loro" si puô collocare prima del participio quando quest'ultimo ha valore di aggettivo, per cui "loro :cross: inviata la lettera..." non é corretto, mentre sarebbe corretto "La lettera loro inviata contiene le informazioni necessarie".
    È comunque altrettanto corretto "la lettera inviata (a) loro...".
    Lessi questo in Treccani, dove si definiscono due casi nei quali si può utilizzare l'enclisi col:
    il participio passato, in funzione di subordinata – il cosiddetto participio congiunto (es. 7; ➔ assolute, strutture) – e di modificatore di nome (es. 8):

    (7) andatosene dopo un’ora; accortasi dell’errore

    (8) la lettera consegnatagli
    Pertanto, nonostante giammai menzionano il "loro" atono, tu dici che solo è ammissibile l'uso del proclisi col "loro" nel caso (8), e anche è possibile utilizzare l'enclisi in questo stesso contesto dato l'esempio che tu mi offristi " la lettera inviata loro... " Noi ci stiamo limitando ai casi dove il participio non forma parte di un verbo "attivo" né forma parte di un tempo composto (Io ho dato loro i libri), ecc.

    Quindi, come non è possibile dire "Loro inviata la lettera,... ", pello stesso caso di (7) si può invece utilizzare l'enclisi? P.e., "Inviata loro la lettera, essi non volevano aprirla"?

    Penso che dunque ci sono quattro situazioni da considerare:

    1. Subordinato (7), proclisi: "Loro inviata la lettera, essi non volevano aprirla" :cross:
    2. Subordinato (7), enclisi: "Inviata loro la lettera, essi non volevano aprirla"???
    3. Aggettivo (8), proclisi: "La lettera loro inviata contiene le informazioni necessarie" :tick:
    4. Aggettivo (8), enclisi: "La lettera inviata loro contiene le informazioni necessarie" :tick:

    Adesso sto domandando sulla situazione 2. E ti chiedo perdono, se quello è troppo da rispondere, ugualmente sarebbe un piacere se mi potresti rivolgere a alcuna pagina o capitolo in cui le regole intorno a questo sono approfondite.

    Grazie!!!!!!
     

    Olaszinhok

    Senior Member
    Standard Italian
    Molte grazie per avermi risposto; ti lo ringrazio, Olasz.
    Allora, la mia ultima domanda sarebbe la seguente: Per chiarire, qui, l'esempio è utilizzato nello stesso senso di "Inviatagli la lettera, egli non voleva/volle aprirla "? Ossia, al plurale, "Loro inviata la lettera (a loro), essi non volevano aprirla";
    Direi di sì. Il tuo esempio è pertinente. Loro inviata non sarebbe però possibile, perché si tratta d'un participio assoluto, per cui inviata loro la lettera, essi non vollero aprirla.

    [/QUOTE] questo soltanto lo si fa davanti ai participi, vero? Non potrei dire, "Io loro dico questo" invece di "Io dico loro questo".

    È giusto? [/QUOTE]

    Sì, è giusto. In un linguaggio colloquiale potresti però dire: io gli dico, riferito a loro.



    [/QUOTE] Scusi, è solo che non ho potuto trovare informazioni su questa questione. Non so se sia troppo chiedere una fonte sempre che le sia disponibile. Grazie!!!!!
    [/QUOTE]
    Per il momento, ho trovato soltanto questa cosuccia sul participio assoluto:
    Il participio passato assoluto
     
    Last edited:
    < Previous | Next >
    Top