trovava che dovevano buttare giù il muro

zipp404

Senior Member
Bilingual English|Español
Qual è corretta o meno, la prima, la seconda o la terza ?


1. [L'architetto] s'è fatto dare un foglio di carta e ha disegnato una pianta della casa, secondo l'idea sua. Trovava che i Lanzara dovevano buttare giù un muro fra cucina e bagno, e ricavare un bagno dove c'è lo stanzino delle scope.
La camera da letto la dovevano fare dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo.


2. ... s'è fatto dare un foglio di carta e ha disegnato una pianta della casa, secondo l'idea sua. Trovava che i Lanzara dovessero buttare giù un muro fra cucina e bagno, e ricavare un bagno dove c'è lo stanzino delle scope.
La camera da letto la dovessero fare dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo.

3. ... s'è fatto dare un foglio di carta e ha disegnato una pianta della casa, secondo l'idea sua. Trovava che i Lanzara dovessero buttare giù un muro fra cucina e bagno, e ricavare un bagno dove c'è lo stanzino delle scope.
La camera da letto dovesse essere fatta dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo.

Voto per la prima e la terza.


Gra:)zie!
 
Last edited:
  • catrafuse

    Senior Member
    Italiano e Friulano
    Qual è corretta o meno, la prima, la seconda o la terza ?


    1. [L'archittetto] s'è fatto dare un foglio di carta e ha disegnato una pianta della casa, secondo l'idea sua. Trovava che i Lanzara dovevano buttare giù un muro fra cucina e bagno, e ricavare un bagno dove c'è lo stanzino delle scope.
    La camera da letto la dovevano fare dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo.


    2. ... s'è fatto dare un foglio di carta e ha disegnato una pianta della casa, secondo l'idea sua. Trovava che i Lanzara dovessero buttare giù un muro fra cucina e bagno, e ricavare un bagno dove c'è lo stanzino delle scope.
    La camera da letto la dovessero fare dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo.

    3. ... s'è fatto dare un foglio di carta e ha disegnato una pianta della casa, secondo l'idea sua. Trovava che i Lanzara dovessero buttare giù un muro fra cucina e bagno, e ricavare un bagno dove c'è lo stanzino delle scope.
    La camera da letto dovesse essere fatta dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo.

    Voto per la prima e la terza.

    Gra:)zie!
    La prima variante va bene anche se la costruzione più "canonica" dopo Trovava che avrebbe richiesto il congiuntivo, l'uso dell'imperfetto indicativo appartiene al registro colloquiale.
    Nella terza variante il congiuntivo non lo mettiamo perché la frase non è una frase dipendente (tipo: L'architetto riteneva che la camera dovesse essere fatta...). I casi in cui il congiuntivo si presenta in frasi autonome sono relativamente rari ad esempio:
    Che la camera da letto dovesse essere fatta in quella posizione, che assurdità!

    oppure

    Che la camera da letto sia crollata? (= ho un dubbio: la camera è crollata?)
     

    zipp404

    Senior Member
    Bilingual English|Español
    Ciao, catrafuse. Grazie.

    No, la camera da letto non è crollata. Si tratta semplicemente di una frase che riporta l'opinione, i consigli di un archittetto riguardo alla disposizione ideale delle stanze in un appartamento.


    La frase conteniente il congiuntivo «La camera da letto dovesse essere fatta dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo»
    non è autonoma (almeno no lo è semanticamente) perché continua a riportare il pensiero, l'opinione, il consiglio dell'architetto.

    In questa seconda frase il "Trovava che" (o "Riteneva che") è implicito, si sottointende, e dipende dalla frase precedente introdotta dalla principale Trovava che.

    Per questo mi domando se l'uso del congiuntivo non sia appropriato anche in questa seconda frase legata semanticamente alla prima introdotta dalla principale Trovava che e retta da essa.



    .
     
    Last edited:

    Necsus

    Senior Member
    Italian (Italy)
    No, zipp, la frase della camera da letto non è sintatticamente collegata da congiunzioni o altri elementi alla subordinata precedente e alla relativa reggente, che vengono chiuse dal punto, quindi deve essere considerata come frase a sé stante ed è giusto l'indicativo. Come, secondo me, è giusto e niente affatto colloquiale nella prima, dove viene usato intenzionalmente per sottolineare la convinzione e la sicurezza contenute nell'opinione espressa dall'architetto. :);)

    Dal Treccani:
    Con senso ampio, giudicare, reputare, stimare: trovo giusto ciò che dici; anche con prop. oggettiva: trovo che ha fatto benissimo; non trovi che avrebbe dovuto chiedermi scusa?; mi sta bene questa giacca, non trovi?, non ti pare, non sembra anche a te?
     

    ursu-lab

    Senior Member
    italian, catalan & spanish
    Ciao, catrafuse. Grazie.

    No, la camera da letto non è crollata. Si tratta semplicemente di una frase che riporta l'opinione, i consigli di un archittetto riguardo alla disposizione ideale delle stanze in un appartamento.


    La frase conteniente il congiuntivo «La camera da letto dovesse essere fatta dove adesso c'è il soggiorno, e lo studio nella stanza in fondo»
    non è autonoma (almeno no lo è semanticamente) perché continua a riportare il pensiero, l'opinione, il consiglio dell'architetto.

    In questa seconda frase il "Trovava che" (o "Riteneva che") è implicito, si sottointende, e dipende dalla frase precedente introdotta dalla principale Trovava che.

    Per questo mi domando se l'uso del congiuntivo non sia appropriato anche in questa seconda frase legata semanticamente alla prima introdotta dalla principale Trovava che e retta da essa.



    .
    È come ti è già stato risposto: non ci vuole il congiuntivo.
    Per un'altra occasione, volevo solo aggiungere che, per essere considerata dipendente anche dopo un punto, la frase dovrebbe comunque iniziare per forza con un "Che", che rende implicita l'esistenza di una principale. Senza il "che" non lo è.



    Non sapevo che si fosse sposato. E che avesse avuto addirittura tre figli.
     

    zipp404

    Senior Member
    Bilingual English|Español
    Ciao, Necsus, Ursu.

    Chiarissimo: 1. Con trovare + che non ci vuole il congiuntivo, e 2 senza un "che" la frase non è dipendente e per questo non richiede il congiuntivo [eccetto, ad esempio, in espressioni autonome come Magari lo avessi saputo prima!, ecc, ecc.]

    Grazie!
     
    Last edited:

    laurentius87

    Senior Member
    Italian
    Ciao, Necsus, Ursu.

    Chiarissimo: 1. Con trovare + che non ci vuole il congiuntivo, e 2 senza un "che" la frase non è dipendente e per questo non richiede il congiuntivo [eccetto, ad esempio, in espressioni autonome come Magari lo avessi saputo prima!, ecc, ecc.]

    Grazie!
    Perfetto.

    Solo un'annotazione sul punto 1: personalmente uso 'trovare che + congiuntivo', dal momento che si tratta del modo di esprimere un'opinione.
    Mi conforta in questo il Devoto-Oli: con che e il cong.: trovo che sia meglio lasciar perdere; trovo che il pranzo sia squisito; trovo che il suo stile sia molto maturato

    In ogni caso è frequente anche l'indicativo, specie nel parlato.
     

    catrafuse

    Senior Member
    Italiano e Friulano
    Ciao, catrafuse. Grazie.

    No, la camera da letto non è crollata. Si tratta semplicemente di una frase che riporta l'opinione, i consigli di un archittetto riguardo alla disposizione ideale delle stanze in un appartamento.

    Ciao zipp404,
    quello con la camera crollata era un esempio per spiegare puoi usare il congiuntivo in frasi autonome (non dipendenti). Per il resto concordo con quanto dice laurentius87, pur comprendendo anche le ragioni espresse da Necsus. L'italiano è una lingua molto democratica :)
     
    < Previous | Next >
    Top