tutto fosse risolto.

ohbice

Senior Member
Buongiorno a tutti.
Mi è sorto un dubbio da una discussione nel forum inglese italiano. Nella frase Sono contenta che la professoressa ti abbia permesso di frequentare la sua lezione fino a quando tutto non fosse risolto, Starless dice che ci va un si riflessivo, così: Sono contenta che la professoressa ti abbia permesso di frequentare la sua lezione fino a quando tutto non si fosse risolto.
Non riesco a "sentire" la necessità del si, qualcuno (magari lo stesso Starless) mi spiegherebbe gentilmente perché la frase originale non funziona?
Grazie, un saluto.
p
 
  • bearded

    Senior Member
    Grazie.

    Secondo me il dubbio è risolto e il dubbio si è risolto sono sostanzialmente equivalenti. Dopo che lo ''si è risolto'' (impersonale secondo me, non riflessivo: è raro che i dubbi si risolvano da soli), il dubbio è risolto (con valore di aggettivo).
    Prevedo obiezioni e (ma spero di no) una discussione lunghissima..
     

    Starless74

    Senior Member
    Italiano
    Mai detto che senza il si non funzionasse :)
    La forma che per me non funzionava è fino a quando non tutto si fosse risolto/sistemato/aggiustato ecc.
    Anche per me, nella frase in questione, si è risolto (impersonale, non riflessivo, è vero!) o è risolto (passivo o aggettivo, non è importante) vanno entrambi benissimo.

    Ho però una perplessità sulla sequenza dei tempi. Mi sembrerebbe più giusto ''...fino a quando tutto non sia stato risolto''.
    Quello, come ho spiegato anche di là, dipende dall'avvenuta "risoluzione" o no nel momento della frase:

    Caso A - i problemi non sono ancora risolti:
    sono contenta che la prof ti abbia permesso [...] finché tutto non (si) sia risolto/non sia stato risolto/non sarà risolto ecc.
    Caso B - i problemi sono risolti:
    sono contenta che la prof ti abbia permesso [...] finché tutto non (si) fosse risolto/non fosse stato risolto.
     

    Tellure

    Senior Member
    Italian
    Nemmeno io.
    Ho però una perplessità sulla sequenza dei tempi. Mi sembrerebbe più giusto ''...fino a quando tutto non sia stato risolto''.
    Un altro thread di questo forum potrebbe essere utile, anche se non mi ha chiarito granché le idee, proprio perché sembra non esserci un regola "precisa" riguardo il tempo verbale richiesto dalla subordinata di un frase principale al passato prossimo, che è poi assimilabile alla proposizione oggetto di questa discussione:
    Concordanza tra passato prossimo e congiuntivo
     

    ohbice

    Senior Member
    Mai detto che senza il si non funzionasse :)
    La forma che per me non funzionava è fino a quando non tutto si fosse risolto/sistemato/aggiustato ecc.
    Anche per me, nella frase in questione, si è risolto (impersonale, non riflessivo, è vero!) o è risolto (passivo o aggettivo, non è importante) vanno entrambi benissimo.
    Forse c'è stato un malinteso, ma come avrei dovuto interpretare questo, The reflexive is obligatory in this case. se non come "il si riflessivo è obbligatorio"? Mah
    Scusate, cito dall'altro forum, non posso fare a meno di citare l'inglese se voglio riportare l'originale.
     

    Starless74

    Senior Member
    Italiano
    Forse c'è stato un malinteso, ma come avrei dovuto interpretare questo, [...] se non come "il si riflessivo è obbligatorio"? Mah
    Vero. Errore mio di formulazione. :eek:
    Non avrei dovuto usare obbligatorio solo perché il termine di paragone erano infiniti indicativi. Chiedo venia.
     
    < Previous | Next >
    Top