Vigna e vigneto

irene.acler

Senior Member
Italiano
Ciao a tutti.

Mi stavo domandando qual è l'effettiva differenza tra vigna e vigneto.
Ho controllato vari dizionari, e tutti sembrano concordare sul fatto che la vigna può indicare:
1. un appezzamento di terra coltivato a viti
2. la totalità delle viti coltivate in un terreno
e il vigneto indica un terreno coltivato a viti.

Sono quindi sinonimi, almeno per un'accezione. Ma non sono totalmente convinta..qualcuno ne sa qualcosa di più? :)

Grazie!
 
  • saltapicchio

    Senior Member
    Italia (Roma) - Italiano
    Vediamo se mi aiutano le mie reminescenze da tecnico agrario...uhm...ti dirò...mah, del resto poi ho cambiato del tutto indirizzo...:D

    Penso che vigneto sia un termine più tecnico, del resto una coltivazione arborea viene definita genericamente arboreto, e si riferisca prettamente all'appezzamento di terreno coltivato a vite. .Forse, ma un'ipotesi, per vigneto s'intende un impianto abbastanza grande, da azienda agraria, mentre per vigna s'intende un appezzamento più piccolo destinato ad una produzione familiare o poco più.
     

    velletri gangsta

    Member
    romano - italia
    Allora è verissimo che vigneto è un grande appezzamento per una notevole produzione e che vigna è un piccolo appezzamento per una produzione familiare
    ....ma in alcuni dialetti "vado alla vigna" vuol dire anche solo andare alla casa in campagna!!
     
    Last edited by a moderator:

    Atars

    Member
    Italiano
    Io ho sempre detto 'vigna' per indicare l'appezzamento di terreno coltivato a viti nella sua interezza (ivi compresi capannoni e macchinari per la produzione del vino).
    Il termine 'vigneto', senz'altro più elegante del primo, lo uso invece per indicare un insieme di viti e solo quelle.
     

    housecameron

    Senior Member
    Italian/ Italy
    Il termine 'vigneto', senz'altro più elegante del primo, lo uso invece per indicare un insieme di viti e solo quelle.

    Infatti.
    Secondo me vigneto è piuttosto sinonimo di filare (di viti), e la vigna è composta da più vigneti.
     

    bubu7

    Senior Member
    Italiano
    Infatti.
    Secondo me vigneto è piuttosto sinonimo di filare (di viti), e la vigna è composta da più vigneti.
    Secondo me questa definizione è proprio sbagliata. Dove hai letto che una vigna è composta da più vigneti? :confused:

    Condivido, invece, le osservazioni di saltapicchio. :)
     

    saltapicchio

    Senior Member
    Italia (Roma) - Italiano
    Sulla Treccani mi danno ragione :D
    La differenza sostaziale tra vigna e vigneto è che quest'ultimo è di dimensioni maggiori.;)

    Per quanto riguarda i miei studi da perito agrario confermo che tecnicamente si usa il termine "vigneto".
     

    Atars

    Member
    Italiano
    Anch'io concordo che, da un punto di vista tecnico, il termine vigneto è quello più indicato. Non a caso nel mio messaggio precedente ho spiegato di aver sempre detto 'vigneto' per indicare un insieme di viti (o un appezzamento di terreno coltivato a viti, e solo quello).
    Per il resto, mi piego alla Treccani e rivedrò le mie posizioni ;)
     

    Blackman

    Member Emeritus
    Italiano/Sardo
    Da profano, ad orecchio, direi che vigneto e' un termine essenzialmente tecnico. Non riesco a immaginare mio nonno che dice " vado nel mio vigneto ". Direbbe piuttosto " vado in vigna ".
     

    gatogab

    Banned
    Español
    Da profano, ad orecchio, direi che vigneto e' un termine essenzialmente tecnico. Non riesco a immaginare mio nonno che dice " vado nel mio vigneto ". Direbbe piuttosto " vado in vigna ".

    Per molti anni ho posseduto dei vigneti ed ero a contatto coi contadini che vi lavoravano come compartecipanti familiari.
    Mai, ma mai mai sentito uno di loro dire 'il mio vigneto'.
    Solo 'la vigna-le vigne'

    Invece mandorleto, oliveto, castagneto, frutteto si, lo dicevano sempre.
     
    Riesumando i miei studi di agronomia direi che il vigneto è un appezzamento di terreno dedicato alla monocoltura della vite.
    In passato, in pianura, la vite veniva spesso coltivata o lungo i fossi abbinata all' olmo (che forniva il sostegno) o, in tempi più recenti, con impianti che lasciavano molto spazio fra in filare e l' altro, in cui venivano eseguite altre colture; in questo caso si indicava l' insieme dei i filari come la vigna.
     
    Top